Cronaca

Molestie sessuali, Cuomo si dimette e chiede scusa ma precisa: “Mai superato il limite, dietro le accuse motivi politici”

New York, il governatore Andrew Cuomo si è dimesso dopo le accuse di molestie sessuali nei confronti di undici donne

Si è dimesso Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York accusato di molestie sessuali. Il politico ha annunciato la sua decisione nel corso di un intervento in diretta tv. Nel corso del medesimo discorso Cuomo ha chiesto scusa per il suo comportamento. Numerose personalità politiche e istituzionali, a cominciare dal presidente Joe Biden avevano già invitato il governatore a farsi da parte.

New York, si è dimesso il governatore Andrew Cuomo

“Mi scuso profondamente se ho offeso qualcuno, sono stato troppo familiare con le persone, uomini e donne, ma non ho mai superato il limite con nessuno” sono state le parole scandite da Cuomo in diretta tv visibilmente scosso ma accusando il rapporto che lo accusa di molestie sessuali di faziosità. “Quando c’è faziosità, attenzione, può colpire chiunque. Accetto la piena responsabilità – ha proseguito – sono scivolato, sono stato troppo familiare con i miei collaboratori. Ma dietro alle accuse ci sono motivazioni politiche, e sono certo che i newyorchesi capiranno”.

Articoli correlati

Back to top button