Cronaca

Dopo una vita di sofferenze Noa Pothoven ha ottenuto la dolce morte

La notizie della morte di Noa Pothoven scuote l’Olanda. Dopo anni di sofferenze psichiche, la ragazza chiede e ottiene il suicidio assistito. È morta domenica nella sua casa.

Una vita di violenze

Tre le violenze subite dalla 17enne. La prima, come si apprende dalla sua autobiografia, all’età di 11 anni durante la festa di una compagna di scuola, poi di nuovo a una festa per adolescenti.

A 14 anni una aggressione e una violenza in strada da parte di due uomini. 

Nel 2002 l’Olanda è stato il primo paese europeo ad avere una legge sul tema dell’eutanasia diretta e del suicidio assistito e, due anni più tardi, ad approvare il “protocollo di Groningen” sull’eutanasia infantile. Il testo prevede che la morte possa essere accordata a partire dai 12 anni di età, ma solo dopo che un medico abbia certificato che la sofferenza del paziente è insopportabile e senza via di uscita.

Articoli correlati

Back to top button