Cronaca

Norvegia, pompe funebri in crisi: “Le misure anti-covid hanno funzionato ‘troppo’ bene”

In Norvegia è crisi per le agenzie di pompe funebri. Un caso più unico che raro, soprattutto considerando l’aumento di decessi registrato in tutto il mondo a causa della pandemia di coronavirus. In Norvegia però le misure restrittive anti-covid sembrano aver funzionato così bene a tal punto da mettere in difficoltà le agenzie funebri.

Norvegia, la crisi delle agenzie di pompe funebri

In primo luogo va considerato il fatto che durante il lockdown sono state annullate le commemorazioni funebri e i funerali in genere. Un duro colpo per queste agenzie in tutto il mondo. Ma in Norvegia le misure anti-covid hanno avuto effetti positivi anche contro altre patologie, riducendo così il numero di decessi.

Il racconto

Erik Lande, a capo di una impresa di famiglia che opera nel settore da tre generazioni, ha spiegato: “Quando sono arrivate le misure contro il coronavirus, si è scoperto che funzionavano anche contro altri virus. Alcune delle persone anziane che in circostanze normali sarebbero decedute sono invece ancora vive”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button