CronacaScienza e Tecnologia

Stella T CrB visibile a occhio nudo, succede ogni 80 anni circa (l’ultima volta nel 1946): ecco come e quando

Il cielo avrà presto una nuova stella: potrebbe accendersi tra oggi e la fine dell’estate, si chiama T Coronae Borealis, è distante 3.000 anni luce e la sua luce si accende periodicamente, a lunghi intervalli che possono variare nel tempo.

Una nuova stella in cielo: attesa per T Coronae Borealis

L’ultima volta, per esempio, è comparsa nel 1946 e ancora prima aveva brillato nel 1866. In tutto il mondo sta crescendo l’attesa di astronomi e astrofili per vederla comparire di nuovo e si prevede che possa essere così brillante che ognuno potrà ammirala a occhio nudo.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio