Nuovo contratto per l’assicurazione auto, cosa cambia?

assicurazione auto contratto

Il 2 luglio 2020, con il decreto 54/2020 del Mise, sono state introdotte importanti novità sulle nuove assicurazioni auto

Il 2 luglio 2020, con il decreto 54/2020 del Mise (Ministero per lo Sviluppo Economico), pubblicato lo scorso 17 giugno 2020 in Gazzetta Ufficiale, sono state introdotte importanti novità sulle nuove assicurazioni auto.

Il provvedimento, che però entrerà in vigore a partire dal prossimo 1 gennaio 2021, punta non tanto ad abbassare i prezzi delle polizze assicurative, quanto piuttosto a renderle più trasparenti e comprensibili.

Molto spesso infatti gli automobilisti si ritrovano a pagare spese nascoste, o a sostenere rincari improvvisi senza motivazioni chiare. L’obiettivo della nuova normativa è consentire ai clienti di sottoscrivere polizze chiare e con le clausole ben specificate.

I clienti riceveranno preventivi e proposte di contratto ben dettagliati, e ad ogni voce dovrà corrispondere un prezzo trasparente.

Le stesse garanzie accessorie dovranno avere voci di costo ben identificate, fornendo così una panoramica chiara e completa all’assicurato, che potrà scegliere la polizza più indicata con cognizione di causa secondo le sue esigenze.

L’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) ed il Mise stanno valutando l’ipotesi di fornire un modulo standard di contratto alle compagnie, da girare successivamente ai clienti. Si punta quindi a standardizzare l’offerta assicurativa, facilitando la vita degli automobilisti.

Nello specifico il nuovo contratto dovrà contenere le seguenti voci: attestato di rischio, eventi non coperti dalla polizza, eventuali modifiche del rischio assicurativo, estensione territoriale dell’assicurazione, modalità di denuncia del sinistro e delle controversie, durata della polizza, gestione del trasferimento di proprietà e rivalsa.

Il documento finale risulterà limpido e trasparente, ed inoltre potrà essere rilasciato anche in forma digitale per velocizzare e sburocratizzare le pratiche.

Saranno naturalmente le compagnie assicurative a determinare il prezzo finale, tenendo conto delle garanzie accessorie e dei servizi offerti.

Trasparenza ed ottimo rapporto qualità/prezzo sono caratteristiche principali di Prima Assicurazioni, compagnia che ha saputo imporsi e differenziarsi dai competitor grazie ad una serie di servizi aggiuntivi molto apprezzati dai clienti.

Prima Assicurazioni offre un’assistenza clienti dedicata, che fornisce tutte le indicazioni necessarie e massimo supporto in caso di incidente.

Altro punto forte della compagnia è il soccorso stradale  geolocalizzato 24h, pronto a garantire servizi basilari in caso di incidente o auto in panne, come traino e recupero del veicolo, piccoli interventi sul posto, fornitura di un mezzo sostitutivo ecc.

Dal sito Prima.it è possibile scaricare l’app, così da poter gestire comodamente dallo smartphone la propria polizza, effettuare pagamenti, richiedere assistenza e trovare i dati importanti. Gli assicurati possono quindi ottenere una copertura completa e competitiva, sia in termini economici che di prestazioni.

TAG