Curiosità

Olimpiadi: l’Italia di pallavolo fermata dalla maledizione del Kiricocho

L'Italia di pallavolo ha subito gli effetti della terribile maledizione che Chiellini "utilizzo" a Wembley

Il Kiricocho, l’urlo portatore di sventura, colpisce anche alle Olimpiadi ma questa volta contro la nazionale Italiana di pallavolo. Se agli Europei era stato il nostro Giorgio Chiellini a tirarlo fuori nel momento del massimo bisogno, ieri il grido si è levato nella partita di quarti di finale contro l’Argentina. Proprio la squadra Albiceleste ha battuto gli Azzurri qualificandosi per la semifinale.

L’incubo del Kiricocho colpisce alle Olimpiadi: cosa è successo

L’anatema Kiricocho nasce proprio in Argentina negli anni ’80, quando Carlos Bilardo ebbe l’intuizione geniale di spedire ad osservare gli allenamenti altrui un tifoso della squadra da lui allenata, l’Estudiantes: si trattava di una persona che aveva fama di potentissimo iettatore. Una mossa che pagò subito dividendi: la vittoria nel campionato argentino.

Da allora il nome di Kiricocho è diventato una parola temutissima nel mondo dello sport, con parecchi episodi a certificare la sua potenza micidiale quando viene scagliato per gettare negatività sugli avversari.

L’urlo di Chiellini alla finale degli Europei 2020

Chiellini lo sapeva bene, ed anche l’altro giorno chi lo ha urlato nel palazzetto di Tokyo sapeva benissimo che il colpo deve essere mirato bene, secco e nel momento decisivo. Ed infatti l’Italia era avanti un set a zero e vinceva 9-7 nel secondo, quando al servizio è andato in salto Alessandro Michieletto. Mentre il 19enne schiacciatore azzurro era in volo, è stato lanciato l’anatema mortifero: battuta sbagliata e match che è girato da quel momento.

La squadra albiceleste ha vinto secondo e terzo set, perdendo il quarto e chiudendo poi la partita al tie-break decisivo. Se gli azzurri fossero riusciti a portarsi sul 2-0, probabilmente sarebbe stata un’altra storia: in Argentina non hanno dubbi, è stato il potere nero, nerissimo, di Kirococho.


Articoli correlati

Back to top button