Cronaca

L’oro del tiratore iraniano Foroughi diventa un caso: “È un terrorista”

Olimpiadi, oro all'iraniano Javad Foroughi: è un terrorista? Il 41enne fa parte del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica

Javad Foroughi, oro alle Olimpiadi nella disciplina della pistola 10 metri è accusato di essere un terrorista. Il 41enne iraniano fa parte del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica – meglio noti come Guardiani della rivoluzione -, dal 2019 inserito dagli Stati Uniti nella lista dei gruppi terroristici. “Come può un terrorista vincere l’oro? Questa è la cosa più assurda e ridicola” ha tuonato il tiratore coreano Jin Jong-oh contro il Cio che ha permesso al guardiano rivoluzionario iraniano di competere ai Giochi.

Olimpiadi, polemiche per l’oro di Javad Foroughi: è un terrorista? 

Anche United for Navid, associazione nata dopo l’esecuzione del lottatore iraniano Navid Afkari, ha chiesto alla commissione etica del Cio di avviare un’indagine immediata, sottolineando che altrimenti il Comitato olimpico internazionale sarebbe diventato “complice nella promozione del terrorismo e dei crimini contro l’umanità”.

Durissima la condanna: “Il 41enne Foroughi è un membro attuale e di lunga data di un’organizzazione terroristica. I Guardiani della Rivoluzione hanno una storia di violenze e uccisioni non solo di persone e manifestanti iraniani, ma anche di persone innocenti in Siria, Iraq e Libano”. Ma il Cio ha chiesto agli attivisti di dimostrare che Foroughi è un membro del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche. “Se hanno prove, siamo qui” ha detto il portavoce del Comitato olimpico Mark Adams.

Chi è Javad Foroughi

Javad Foroughi è un tiratore a segno iraniano, nato a Dehloran. Ha rappresentato l’Iran alle Olimpiadi estive del 2020 a Tokyo 2021, gareggiando nella pistola ad aria compressa da 10 metri maschile e nella squadra di carabina ad aria compressa da 10 metri mista.

Foroughi ha gareggiato nella gara di pistola ad aria compressa da 10 metri maschile alle Olimpiadi del 2020 il 24 luglio. Si è qualificato per la finale, finendo 5° con un punteggio di 580. In finale è partito in testa nella 1° fase di gara, segnando 101.0, a leggera distanza dal 2° posto Pang Wei con 99,7. Nella seconda fase di gara, Foroughi è rimasto in testa per tutta la competizione, finendo primo e vincendo l’oro davanti alla medaglia d’argento serbo Damir Mikec. Foroughi ha segnato 244,8 e ha stabilito un nuovo record olimpico.

La sua medaglia è stata la prima medaglia iraniana nel tiro a segno nella storia delle Olimpiadi. All’età di 41 anni, Foroughi è diventato il più antico medagliato nella storia olimpica iraniana . Mahmoud Namdjou aveva vinto una medaglia di bronzo all’età di 38 anni nel 1956 a Melbourne.

Foroughi è un infermiere del Corpo delle Guardie rivoluzionarie islamiche (IRGC) e ha prestato servizio in Siria nel 2012-13 come parte del dispiegamento medico del Corpo. L‘organizzazione iraniana per i diritti umani, United for Navid, istituita dopo l’ esecuzione di Navid Afkar , ha condannato la medaglia olimpica di Foroughi in una dichiarazione pubblica, ritenendo che a causa della sua appartenenza all’IRGC, egli “è un membro attuale e di lunga data di un terrorista organizzazione”.

Articoli correlati

Back to top button