Cronaca

Olimpiadi, l’azzurra Silvia Semerano lascia il sangue sul tatami olimpico: colpita con un colpo al limite

Semeraro ferita alla testa durante l’incontro di karate contro Hocaoglu Akyol

Silvia Semeraro ha versato lacrime e sangue sul tatami delle Olimpiadi di Tokyo, nel vero senso della parola. La karateka azzurra vince un match tremendo contro la turca Hocaoglu Akyol (9-4), restando ferita alla testa, ma non riesce ugualmente ad essere ripescata.

Silvia Samerano colpita duramente sul tatami olimpico ma non basta

Vittoria amara per la Semeraro, che sperava di passere il turno. La turca, nel tentativo di rimontare, ha sferrato un colpo al limite del regolamento (nel karate i colpi vanno controllati) ferendo alla testa l’azzurra, ridotta ad una maschera di sangue. Silvia ha comunque voluto continuare l’incontro, seppur avvolta in una vistosa fasciatura, ma la vittoria non le è bastata in virtù del 4-0 della Zaretska e del secondo posto della Berultseva.


Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button