Cronaca

Omicidio a Foggia, uomo ucciso con colpi di arma da fuoco in un parco della periferia

L'omicidio è avvenuto in un parco pubblico vicino ad una chiesa

Nella serata di oggi, 27 novembre, in un parco della periferia di Foggia è avvenuto un omicidio. La vittima è stata uccisa con colpi di arma da fuoco. Le forze dell’ordine sono subito accorse per delimitare l’area.

Omicidio a Foggia, uomo ucciso in un parco durante una sparatoria

Un uomo è stato ucciso in un agguato compiuto con colpi di arma da fuoco in un giardino pubblico in via Saragat, periferia della città. L’omicidio a poca distanza da una chiesa. Sul posto sono accorsi poliziotti e carabinieri.

La sparatoria nel parco

La sparatoria, secondo le prime informazioni, è avvenuta intorno alle 18.30 in via Saragat, in zona Camporeale, nei pressi della Beata Maria Vergine. Stando alle prime informazioni, la vittima potrebbe essere un giovane e anche la persona che ha aperto il fuoco sarebbe un ragazzo. L’identità della persona uccisa comunque non è stata ancora resa nota né ci sono conferme sull’età.

Gli agenti della polizia di Stato hanno delimitato l’area in cui è avvenuto il delitto.

La vittima

La vittima è un ragazzo di 21 anni, Nicola Di Rienzo, ucciso per motivi passionali, come riporta l’ANSA. È stato fermato un 17enne che in queste ore è in Questura per chiarire la sua posizione.

La confessione

L’omicidio è stato confessato da un 17enne che si è presentato in questura. Ha raccontato agli inquirenti: “L’ho fatto perché voleva che rubassi per lui, altrimenti avrei dovuto dargli 500 euro al mese“.

Dopo l’interrogatorio, è stato portato nel carcere minorile di Bari, dove si trova in stato di fermo.

Articoli correlati

Back to top button