Curiosità

Parole a rischio di estinzione, la strategia Zanichelli per salvare l’italiano

Ben 3.126 sono le parole nella lingua italiana che, secondo la casa editrice bolognese Zanichelli, non vedranno più la luce. Come fossero delle vere e proprie specie in via di estinzione.


 

parole che volano


Italiano in estinzione: parole da salvare

Parole come “villoso”, “bizzarro”, “utopia”, “filibustiere”, “stridere” rischiano di sparire totalmente dalle pagine dei nostri dizionari.

Ma perché? Le ragioni del disuso sono da ricercare, in primo luogo, nel fatto che questi termini possano risultare ormai lontani dagli usi e costumi di oggi, non pertinenti alla realtà odierna.

In secondo luogo, tutto questo dipenderebbe dall’utilizzo di sinonimi. Questi ultimi, pur mantenendo il medesimo significato, non tengono conto delle diverse stratificazioni e sfumature culturali insite nella parola sostituita. Un vero e proprio pezzo di storia inglobato nella parola stessa.

Tuttavia, la ragione principale è soprattutto l’eccessiva semplificazione della lingua italiana.

Operazione Zanichelli: parole da salvare

La casa editrice Zanichelli, oltre ad avere individuato il pericolo e le sue cause, sta maturando una soluzione per cercare di contrastare l’imminente impoverimento culturale.

La soluzione è un vero è proprio pronto intervento, che  sta prendendo piede nelle più numerose e celebri piazze d’Italia, agendo direttamente sulle persone. Un intervento che si traduce in un Tour iniziato sabato 21 settembre da Milano, e proseguirà in questo modo: dal 29 settembre al 5 ottobre a Torino, dal 6 all’11 a Bologna, dal 12 al 19 a Firenze, dal 20 al 26 ottobre a Bari e fino al 2 novembre a Palermo.

Cosa prevede il Tour?

Notoriamente conosciuto sui social tramite l’hashtag #paroledasalvare, il tour prevede arie appositamente allestite e finalizzate ad una compartecipazione attiva delle persone, perché scelgano e adottino uno di questi termini, prendendosene cura. Ad accompagnare le parole troviamo, altresì, delle cartoline illustrative volte a rappresentare il significato del termine stesso.

La nuova pubblicazione del vocabolario Zanichelli 2020

L’impatto dell’iniziativa determinerà anche una novità, prevista nella nuova pubblicazione del vocabolario Zanichelli 2020. Tutte le terminologie a rischio saranno riconoscibili e verranno affiancate da un trifoglio. Scelto appositamente al fine di rappresentarne la fragilità.

Articoli correlati

Back to top button