Trenitalia, in vigore l’orario invernale: molte novità al Nord, Sud tagliato fuori

coronavirus-campania-recapiti-rientro-altre-regioni

L'orario invernale di Trenitalia: ecco le novità per i viaggiatori. Molte tratte aggiunte al Nord, nessuna novità al Sud Italia

Entra in vigore l’orario invernale di Trenitalia. Ogni giorno partiranno 7mila treni, uno ogni 12 secondi. In particolar modo si tratta di 6.500 corse regionali, 297 Frecce (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca), 108 InterCity Giorno e Notte e fino a 20 FrecciaLink. A questi si aggiungono 32 EuroCity e otto Euronight, che uniscono l’Italia all’Europa. Ecco cosa cambia con l’entrata in vigore dell’orario invernale.

L’orario invernale di Trenitalia

Tra le novità da segnalare dieci nuovi collegamenti veloci fra Venezia, Padova, Bologna e Roma e una migliore copertura fra Milano e Venezia, collegate ogni giorno da ben 48 Frecce. Conferma per le 104 corse Frecciarossa che uniscono Roma e Milano e la nuova corsa fra Bolzano e Milano con fermate anche a Trento e Verona. Nuovi stop anche a Ferrara (+16) e a Rovigo (+4) da e per Roma, Firenze e Venezia.

La ver novità è rappresentata dai Frecciarossa in tarda serata: da Torino a Milano e viceversa nei fine settimana e da Milano a Bologna il mercoledì e giovedì. Da gennaio, poi, nuova partenza del week end per i rientri serali da Napoli a Roma. Inoltre, nell’ambito delle azioni per lo sviluppo del turismo, nel fine settimana saranno attivi collegamenti per Oulx (val di Susa) e Bardonecchia da Napoli, Roma, Firenze, Bologna e Milano per soddisfare la domanda dei viaggiatori amanti della montagna.

Sud tagliato fuori

Non ci sono invece nuovi servizi per quanto riguarda le tratte che collegano il Sud al resto del Paese.

 

TAG