Cronaca

Battaglia sul coprifuoco, Lega chiede slittamento di un’ora

Orario nuovo coprifuoco, Lega chiede di spostarlo alle 23 in vista della riapertura dei ristoranti dal 26 aprile

Non si ferma la lotta politica per l‘orario del nuovo coprifuoco. Da un lato il governo è intenzionato a riconfermarlo, senza alcuna variazione. Dall’altro c’è una forte spinta per ridurlo e addirittura abolirlo. In particolar modo Lega, Fratelli d’Italia e ora anche Italia Viva premono per la modifica con la Lega che presenterà la proposta di rinviare il coprifuoco alle 23, già dal 26 aprile, al prossimo Consiglio dei ministri come riportato da Il Mattino.

Orario nuovo coprifuoco, la battaglia del governo

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite di 24 Mattino su Radio 24, ha spiegato: “Lo chiedono gran parte delle regioni e dei sindaci a prescindere dai colori politici. Non è una richiesta di Salvini e della Lega, ma è fondata sui dati scientifici in miglioramento e sul buon senso. Lo stesso ministro Speranza, da questo punto di vista, qualche ascolto ha iniziato a darlo.

Nelle prossime ore arriverà anche il parere del Comitato tecnico scientifico sul coprifuoco. L’idea è di lasciarlo alle 22. Perché lo si vorrebbe allungare almeno fino alle 23? È una richiesta che recepisce un’esigenza dei ristoratori, quelli che sono in zona gialla e hanno spazio esterno dove allestire i tavoli. Per andare a mangiare fuori la sera bisognerà prenotare e rispettare regole e distanze. Questi imprenditori chiedono di poter organizzare almeno un doppio turno serale, a cena.

Perché il coprifuoco potrebbe slittare

“Credo che una riflessione sull’allungare di un’ora l’inizio della chiusura – dice il sottosegretario alla Salute Andrea Costa soprattutto consentendo la cena nei ristoranti all’aperto, possa essere una riflessione sulla quale approfondire. Credo – riporta l’AdnKronos – che l’importante non è se si allungherà l’orario già dal 26 aprile o dal 1° maggio. Stiamo facendo delle riflessioni.

L’importante è iniziare questa fase di riapertura, ridare speranza e fiducia ai nostri cittadini. Se l’allungamento dell’orario in cui scatta il coprifuoco «arriverà una o 2 settimane dopo, non credo sia questo il problema. Credo che dobbiamo essere consapevoli che è iniziata una fase nuova”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button