Cronaca

Shock ad Oristano, si ferisce alla gola mentre taglia il sughero: 18enne morto dissanguato

Dal taglio è uscito tanto sangue e non è stato possibile salvarlo

Tragedia nella mattinata di oggi nella campagne di Santu Lussurgiu, in provincia di Oristano, dove un ragazzo di 18 anni si ferisce alla gola mentre taglia il sughero da un albero con un’accetta: è morto dissanguato. 

Oristano, taglia il sughero: ragazzo morto dissanguato

Tragedia nella mattinata di oggi nella campagne di Santu Lussurgiu: un ragazzo di 18 sarebbe morto dissanguato dopo essersi tagliato alla gola con un attrezzo da lavoro in un cantiere.

Secondo una prima ricostruzione, il 18enne stava tagliando il sughero da un albero con un’accetta quando si è improvvisamente ferito alla gola. Dal taglio è uscito tanto sangue e non è stato possibile salvarlo. Il giovane è morto dissanguato.

I soccorsi

Sul caso indagano i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire tutta la dinamica di quanto avvenuto. Vani i soccorsi arrivati sul posto, per il giovane non c’era già più nulla da fare.

Chi è la vittima

La vittima è Filippo Bua, di 18 anni residente ad Alà dei Sardi, a Sassari. Aveva compiuto la maggiore età da appena un mese. Secondo la prima ricostruzione, la tragedia si è consumata in poco tempo. Stava utilizzando un’accetta perché impegnato nel taglio del sughero insieme agli altri dipendenti ma, a causa di un movimento errato, l’arnese gli sarebbe sfuggito da mano. La lama sarebbe rimbalzata sul sughero, colpendolo alla gola.

Filippo Bua

Articoli correlati

Back to top button