Cronaca

Prendono in ostaggio i pazienti di un ospedale: “Vi infetto col sangue”

Paura e terrore nelll’ospedale Nuovo Regina Margherita di Roma. Una coppia di 30enni tossicodipendenti si è introdotta nel nosocomio, ha preso in ostaggio i pazienti e ha minacciato tutti i presenti di infettarli col sangue.

Coppia di tossicodipendenti prende d’ostaggio i pazienti

Una coppia di tossicodipendenti di circa 30 anni si è introdotta in una struttura sanitaria di Roma ed ha scatenato il panico. La donna, con in mano una stampella, è andata incontro ad una dottoressa e da lei ha preteso dei farmaci che necessitano di prescrizione medica.

Al rifiuto della dottoressa, la donna si è scagliata violentemente con la stampella. I due hanno preso in ostaggio i presenti nell’ambulatorio.

“Se non mi date i farmaci, mi ferisco e vi sputo il mio sangue che è infetto”, queste le parole della donna tossicodipendente.

L’intervento della Polizia

Dopo diverso tempo interviene la Polizia che dopo circa una mezzora di trattative, intervengono e usano le maniere forti. La donna viene presa di peso e ammanettata ma intanto lei da calci e pugni agli agenti.

Portati i due al commissariato, la donna viene arrestata per lesioni, oltraggio a pubblico ufficiale, mentre il compagno, che ha avuto una condotta normale, è stato rilasciato. Alla fine i pazienti ed i medici hanno ringraziato l’equipaggio della volante.

Articoli correlati

Back to top button