Cronaca

Palio di Siena 2022: si riprende dopo due anni di assenza

In attesa del vincitore del Palio di Provenzano

Dopo due anni di blocco forzato, oggi, 2 luglio, è ripartito il Palio di Siena, conosciuto come il Palio di Provenzano. In quest’edizione si vivranno diverse emozioni, la prima fra tutte: la voglia di gareggiare e di confrontarsi dopo un lungo stop. A causa dell’infortunio dei cavalli  di Civetta e Istrice, queste due contrade non saranno presenti. Si correrà in otto, come avvenne per il Palio del 2012.

Palio di Siena 2022: le accoppiate fantino-cavallo

In questa edizione del Palio di Siena si confronteranno 8 contrade. Queste le accoppiate fantino – cavallo:

La Lupa ha scelto Enrico Bruschelli detto Bellocchio che monterà su Reo Confesso; nel Drago Zio Frac è stato affidato al fantino plurivittorioso Giovanni Atzeni detto Tittia; una coppia di esordienti per il Valdimontone: sono il cavallo Viztichesu e il fantino Antonio Francesco Mula che ieri ha ricevuto il nome di battaglia Shardana; Andrea Coghe detto Tempesta monta Volpino nella contrada del Leocorno; nella Torre l’accoppiata è formata dall’esperto Jonatan Bartoletti detto Scompiglio e il cavallo Viso d’Angelo; nel Bruco Stefano Piras detto Scangeo monta Uragano Rosso; la Pantera invece punta su Elias Mannucci detto Turbine per il cavallo Una per Tutti; Giuseppe Zedde detto Gingillo e Zentile formano l’accoppiata della Chiocciola.

L’apertura del Palio

Il Palio di Siena si apre ufficialmente alle 17, con il corteo storico che vede le 17 contrade sfilare. Il Palio di Siena sarà trasmesso in diretta tv su La7 a partire dalle 17. La nuova emittente ha firmato un accordo per 540 mila euro, ovvero oltre 67 mila euro a corsa: una cifra quasi doppia rispetto a quella della Rai. Per la telecronaca è stato scelto Pierluigi Pardo, che sarà affiancato da Giovanni Mazzini. Partenza della corsa dopo le 19.

Tra gli ospiti d’onore menzione particolare va a Nancy Pelosi, la speaker della Camera degli Stati Uniti.

La favorita

Tra le 8 contrade, la favorita o la motivata è la Chiocciola, che non vince da più tempo il Palio di Siena. Per trovare l’ultima vittoria della Chiocciola dobbiamo risalire al 16 agosto 1999 e di conseguenza questa contrada è a digiuno da 23 anni, fatto per di più abbastanza curioso per la Chiocciola, che in assoluto occupa il secondo posto tra le più vincenti con 51 successi in base ai dati del Comune, ma ancora zero nel XXI secolo.

Articoli correlati

Back to top button