Cronaca

Il Papa in lacrime invoca ai piedi dell’Immacolata: “Sulla guerra vinca la pace”. I fedeli applaudono

La folla dei fedeli, in quel momento, ha calorosamente applaudito il Pontefice

Il Papa in lacrime ai piedi dell’Immacolata, con la voce rotta invoca ancora che la Pace in Ucraina vinca sulla guerra. La folla dei fedeli, in quel momento, ha calorosamente applaudito il Pontefice.

Papa ai piedi dell’Immacolata: “Sulla guerra vinca la pace”

Papa Francesco si è commosso e con voce rotta dall’emozione ha invocato l’ennesima preghiera che l’invasione finisca e torni tutto alla normalità ai piedi della Statua mariana in Piazza di Spagna. La folla dei fedeli lo ha calorosamente applaudito.

Le parole

“Avrei voluto oggi portarti il ringraziamento del popolo ucraino per la pace che da tempo chiediamo al Signore. Invece devo ancora presentarti la supplica dei bambini, degli anziani, dei padri e delle madri, dei giovani di quella terra martoriata. Ma in realtà noi tutti sappiamo che tu sei con loro e con tutti i sofferenti così come fosti accanto alla croce del tuo Figlio. Guardando a te, che sei senza peccato, possiamo continuare a credere e sperare che sull’odio vinca l’amore, sulla menzogna vinca la verità, sull’offesa vinca il perdono, sulla guerra vinca la pace”. 

Dopo aver riposto l’omaggio di rose bianche sulla base della Colonna mariana ed essere rimasto per qualche minuto in raccoglimento il Pontefice invoca la sua preghiera: “Madre nostra Immacolata, oggi il popolo romano si stringe intorno a te. I fiori deposti ai tuoi piedi da tante realtà cittadine esprimono l’amore e la devozione per te, che vegli su tutti noi. E tu vedi e accogli anche quei fiori invisibili che sono tante invocazioni, tante suppliche silenziose, a volte soffocate, nascoste ma non per te, che sei Madre

Dopo due anni nei quali sono venuto a renderti omaggio, oggi ritorno a te insieme alla gente di questa Chiesa e di questa Città. E ti porto i ringraziamenti e le suppliche di tutti i tuoi figli, vicini e lontani. Tu, dal Cielo in cui Dio ti ha accolta, vedi le cose della terra molto meglio di noi; ma come Madre ascolti le nostre invocazioni per presentarle al tuo Figlio, al suo Cuore pieno di misericordia”.

Articoli correlati

Back to top button