Cronaca
Trending

Perché la Campania resta in zona rossa anche la prossima settimana: indice Rt a 1,19

Perché la Campania resta in zona rossa nonostante il calo dei contagi: tutte le ultime notizie

La Campania resta in zona rossa anche la prossima settimana. Al momento, salvo decisioni, sfuma il passaggio in zona arancione. I dati relativi ai nuovi contagi stanno calando, tuttavia non sono sufficienti per il cambio di zona.  Ma perché allora? Secondo quanto trapelato, l’indice Rt è pari al 1,19%.

La Campania resta in zona rossa Covid: perché?

Oggi, venerdì 9 aprile, si terrà il consueto monitoraggio settimanale dell’ Istituto superiore di Sanità. A quanto si apprende i numeri non sono tali da garantire il passaggio in zona arancione. I dati di Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) restituiscono proiezioni a  7 giorni sono in parte confortanti: le curve sono in calo, sia per quel che riguarda il numero di infetti che per quel che concerne i ricoveri in terapia intensiva.

Restano tuttavia preoccupanti altri dati: la distribuzione regionale, in numeri assoluti, dei casi attualmente positivi al Covid  e i casi attualmente positivi al SARS-CoV-2 ogni 100.000 abitanti vedono la Campania al nient’affatto invidiabile primo posto secondo i dati dell’osservatorio indipendente della Fondazione Gimbe.

I dati della fondazione Gimbe sulle vaccinazioni

Gimbe fornisce anche un altro dato sul vaccino Covid-19: l’obiettivo delle 500mila somministrazioni al giorno, per ora appare lontano. Al 7 aprile hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose solo il 4,7% degli aventi diritto in Campania. Si tratta di una delle percentuali più basse in Italia.


 

Covid, diretta De Luca: “Campania zona rossa, criteri Cts demenziali”

 


FONTE FANPAGE


 

Articoli correlati

Back to top button