Tv e Spettacoli

Mercoledì: perché Jenna Ortega non sbatte mai le palpebre

La Mercoledì di Jenna Ortega è stata molto apprezzata grazie anche alla cura di piccoli dettagli come quello di non sbattere le palpebre

La serie Netflix Mercoledì sta facendo parlare molto di sé, grazie anche alla performance della giovane attrice Jenna Ortega. I più attenti potranno aver notato che l’attrice non sbatte mai gli occhi nel corso degli episodi. Scopriamo perché la Mercoledì di Jenna Ortega non sbatte mai le palpebre.

Perché Jenna Ortega in Mercoledì non sbatte mai le palpebre

Il personaggio di Mercoledì Addams è ormai un’icona ed entrato nell’immaginario collettivo, soprattutto grazie all’interpretazione di Christina Ricci. Ma Jenna Ortega ha mostrato grani doti artistiche mantenendo l’iconicità del personaggio senza esserne una noiosa copia. Tra i dettagli più interessanti c’è la scelta creativa di non sbattere mai le palpebre.

L’idea di non far sbattere le palpebre della protagonista nasce quasi per caso per poi diventare una precisa scelta creativa del regista Tim Burton. Durante la scena del primo incontro tra Mercoledì e Tyler (interpretato da Hunter Doohan), pare che  Jenna Ortega non abbia, inconsapevolmente, mai sbattuto le palpebre. Ad accorgersene è stato proprio Tim Burton che le ha suggerito di smettere di chiuderle per tutte il resto delle riprese.

La cosa divertente è che non me ne sono accorta in un primo momento. Io semplicemente disattivavo tutti i muscoli del mio volto, e Tim adorava gli sguardi alla Kubrick, inquietanti e fissi in camera, da sotto le sopracciglia. Così intimidatorio, ma a Tim è rimasto impresso e chi sono io per contrastare la sua opinione… insomma è Tim Burton!

La performance di Jenna Ortega

Jenna Ortega, grazie al suo talento e grazie al segno che Tim Burton lascia sui suoi personaggi, ci regala una performance avvincente, parte successo che la serie Netflix sta riscuotendo. L’attrice ha dichiarato di essersi focalizzata molto sulla fisicità e sulle espressioni di Mercoledì, per renderla immediatamente riconoscibile ma anche distinguibile dalle precedenti interpretazioni.

 

Articoli correlati

Back to top button