Curiosità

Perdere il sonno influisce sul rendimento lavorativo. Basterebbero appena 16 minuti di riposo in meno

Perdere appena 16 minuti di sonno potrebbe fare la differenza tra una giornata proficua e all’insegna della lucidità a lavoro e una piena di distrazioni. Lo rileva una ricerca della University of South Florida, pubblicata sulla rivista Sleep Health.

Perdere il sonno influisce sul rendimento lavorativo, lo dice la scienza

Secondo i ricercatori dormire anche poco meno del solito è associato a una minore capacità di valutazione e facile distrazione sul lavoro il giorno successivo.

La ricerca

Il team di ricerca ha preso in esame le risposte a un questionario di 130 dipendenti sani, che lavoravano nell’ambito dell’information technology e avevano almeno un bambino in età scolare.

I partecipanti hanno riferito che quando hanno dormito 16 minuti in meno del solito e con un sonno di qualità peggiore, hanno avuto più problemi cognitivi il giorno successivo.

Ciò ha aumentato i loro livelli di stress, in particolare per quanto riguarda le questioni relative all’equilibrio tra vita lavorativa e vita privata, con la conseguenza di spingerli ad andare a letto prima e svegliarsi sempre prima a causa dell’affaticamento.

 

Articoli correlati

Back to top button