Cronaca

Perugia, l’asilo degli orrori: botte ai bimbi che non mangiano

Maltrattava, picchiava e costringeva a mangiare sotto minacce due bambine della sua classe. Per questo, è finita ai domiciliari la maestra di un istituto comunale di Deruta, in provincia di Perugia.

Botte ai bimbi di un asilo a Perugia

A carico della maestra è stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip di Spoleto al termine di indagini dei carabinieri, secondo quanto scrivono i quotidiani locali. La donna, sui 60 anni e originaria della provincia di Roma, secondo quanto ricostruito, avrebbe a lungo aggredito, anche con minacce, le due bimbe di un anno e mezzo d’età, costrette a ingoiare il cibo contro la loro volontà. “O ingoiate o ve li ficco nel naso“, avrebbe detto l’insegnante, che era anche solita mettere le due “in punizione al bagno e lasciate lì da sole” se non ubbidivano. Un vero e proprio incubo vissuto dalle minori.

Articoli correlati

Back to top button