Cronaca

Dramma della solitudine a Pescara, cadavere di un anziano trovato 10 giorni dopo il decesso

Pare che il 71enne fosse morto già da 10 giorni senza che nessuno se ne accorgesse

Ancora un dramma della solitudine questa volta a Pescara: il cadavere di un anziano è stato trovato nel suo appartamento nella giornata di ieri, lunedì 5 dicembre. Pare che il 71enne fosse morto già da 10 giorni senza che nessuno se ne accorgesse.

Pescara, cadavere di un anziano trovato nella sua abitazione

Il pensionato sarebbe deceduto mentre era solo nella sua abitazione e sarebbe rimasto così per 10 giorni prima del ritrovamento, senza che nessuno se ne accorgesse. È l’ennesimo dramma della solitudine che arriva dal quartiere Zanni.

Il corpo senza vita del 71enne sarebbe stato scoperto nella giornata di ieri, 5 dicembre.

L’allarme

Per i vicini è sembrato strano non vederlo per così tanti giorni, e solo a quel punto hanno deciso di lanciare l’allarme ai soccorsi. Sul posto si sarebbero recato i vigili del fuoco e i militari dell’Arma che hanno accolto la segnalazione ed hanno fatto irruzione nell’appartamento facendo la macabra scoperta.

La scoperta

I militari hanno citofonato e suonato al campanello ma nessuno ha risposto. A quel punto i pompieri hanno forzato la porta e ne hanno accertato purtroppo il decesso.

Intervenuti il medico legale ha appurato, da un primo esame esterno del corpo, che la morte sarebbe avvenuta 10 giorni prima. In tutto questo tempo nessuno ha cercato o visitato il pensionato. L’esame inoltre non avrebbe riscontrato alcun segno di violenza. Sarà disposta l’autopsia per far luce sulla reale causa del decesso.

Articoli correlati

Back to top button