Curiosità

1° aprile, il gioco degli scherzi. Ma conoscete l’origine del Pesce d’aprile?

Oggi, 1° aprile, anche detto Pesce d’aprile. Scopriamo le curiosità storiche legate a questa data e quando è iniziata la tradizione dello scherzo.

La storia non dà una risposta alla nascita del Pesce d’aprile

La tradizione scherzosa del Pesce d’aprile non ha una collocazione ben precisa, quel che è certo la sua ilarità colpisce tutti i Paesi del mondo. Le caratteristiche sono simili a quelle della festa del 25 marzo, l’Hilaria nell’antica Roma.

  • Una delle più accreditate pare essere legata a Bertrando di San Genesio, patriarca di Aquileia dal 1334 al 1350. Sembra che, infatti, durante la visita del papa, lo stesso stesse soffocando con una spina di pesce. Il patriarca di Aquileia lo salvò e, per gratitudine, decretasse che in quel posto non vi si mangiasse più pesce il 1° aprile.
  • Un’altra storia è legata, invece, al capodanno nella Francia del XVI secolo: prima del calendario Gregoriano il capodanno si festeggiava tra il 25 marzo e il 1° aprile, giorno in cui ci si scambiava dei doni. Anticipando il capodanno al 1° gennaio, si finì che al 1° aprile ci si scambiasse dei pacchi vuoti. Questa usanza venne chiamata poisson d’Avril, per l’appunto “pesce d’aprile”.
  • Un’altra possibilità è legata al periodo classico ed è legata al mito di Proserpina, la quale dopo essere stata rapita da Plutone viene cercata dalla madre, ingannata da una ninfa. Così come anche nella festa pagana dei Veneralia dedicata a Venere Verticordia e alla Fortuna Virile, che si teneva il 1º aprile.

Articoli correlati

Back to top button