Cronaca

Allarme peste bubbonica in Cina: morto un uomo in Mongolia

Dopo il covid dalla Cina arriva anche la peste bubbonica: un uomo è morto in Mongolia, e le autorità locali hanno proclamato lo stato di allarme per la regione fino alla fine del 2020.

Peste bubbonica in Cina: c’è un morto

Una persona è morta in Cina dopo aver contratto la peste bubbonica. A riportarlo sono state le autorità della regione settentrionale cinese autonoma della Mongolia Interna, precisando che il paziente deceduto era originario della Bandiera Anteriore di Urad.

Isolata la zona dove viveva la vittima

Le autorità locali di Bayannur hanno proclamato un livello di allarme 3 per la prevenzione ed il controllo della peste di qui alla fine del 2020. Sette persone a stretto contatto con la vittima sono state poste sotto osservazione e la zona in cui il paziente è deceduto è stata isolata.

La diagnosi e la chiusura

Il decesso è stato comunicato alle autorità di Baotou domenica scorsa, ma la conferma della diagnosi è arrivata solo giovedì. Le autorità hanno isolato il villaggio di Suji Xincun, dove viveva la vittima.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button