Cronaca

Roma, figlio gioca troppo ai videogiochi, mamma lo picchia: denunciata per lesioni

La madre era diventata furiosa a causa del troppo tempo passato dal ragazzo con i videogiochi. Ne è nata una furibonda litigata tra i due sfociata in un'aggressione

Non ce la faceva più a vedere suo figlio passare troppe ore a giocare ai videogiochi così all’ennesimo rifiuto del ragazzo di smettere è scoppiata. È successo a Roma dove un ragazzo di 17 anni è stato aggredito dalla madre che lo ha picchiato lasciandogli graffi sul collo e sulle braccia e segni di un morso sul braccio. La donna ora dovrà rispondere dell’accusa di lesioni aggravate.

Mamma mi ha aggredito perché gioco troppo con i videogame

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di piazza Dante sono intervenuti in in un appartamento di via Vittorio Fiorini, quartiere Appio Latino di Roma, in seguito alla chiamata di un ragazzo di 17 anni. Quest’ultimo ha chiesto l’intervento dei militari poiché era stato aggredito da sua madre.

Secondo quanto ricostruito dal minorenne, la mamma era diventata furiosa a causa del troppo tempo passato dal ragazzo con i videogiochi. Ne è nata una furibonda litigata sfociata in una vera e propria aggressione da parte della donna. Il padre, presente anche lui in casa al momento dei fatti, ha confermato la versione del figlio.

Il giovane ha rifiutato il ricovero

Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118, che hanno visitato il giovane. Quest’ultimo ha rifiutato, con il consento del padre, il trasferimento in pronto soccorso per ulteriori accertamenti.

Il ragazzo è stato quindi affidato momentaneamente allo zio, che abita in un altro appartamento. La madre, invece, è stata denunciata e dovrà rispondere dell’accusa di lesioni aggravate. Sono in corso ulteriori indagini per chiarire ogni aspetto dell’episodio.

Articoli correlati

Back to top button