Polizia di Stato: concorsi per Allievi agenti e Penitenziaria di aprile

polizia-concorsi

Lavoro, posti disponibili nel comparto delle Forze dell'Ordine, in particolare dei reclutamenti in Polizia Penitenziaria e Polizia di Stato

Lavoro, posti disponibili nel comparto delle Forze dell’Ordine, in particolare dei reclutamenti in Polizia Penitenziaria e Polizia di Stato. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini nel scorso autunno aveva annunciato di voler rinnovare l’organico delle Forze dell’Ordine, con l’assunzione di 10mila agenti, all’interno di un piano di riordino previsto dal Viminale.

Il Governo ha autorizzato un piano triennale di assunzione straordinaria per le Forze dell’Ordine: 6150 nuove unità saranno assorbite dalla Polizia di Stato, con 392 nuovi ingressi nella Polizia penitenziaria. Le assunzioni saranno così spalmate negli anni: 1043 unità nel 2019, 1.320 e 1.143 nel 2020 e 2021. Quest’anno ci saranno 389 assunzioni nella Polizia, 427 nell’Arma dei Carabinieri e 227 nella Guardia di Finanza.

Polizia di Stato: selezione di 1851 Allievi

La Polizia di Stato sta procedendo a ritroso nelle selezioni, partendo dalle procedure del 2017 in cui era prevista l’assunzione di 1851 Allievi agenti, di cui posti 10 destinati a candidati in possesso di certificazione bilingue italiano e tedesco.

Coloro che hanno prestato il servizio militare, accedono ad un elevazione dell’età massima di 3 anni richiesta per la partecipazione al concorso.

Gli idonei al precedente concorso allievi, dovranno produrre una dichiarazione sostitutiva che certifichi il possesso del titolo di studio e attestare lo svolgimento del servizio militare.

Le domande dovranno essere presentate scaricando e compilando l’allegato 1 del Decreto del Capo della Polizia (n. 333-B/12D.3.19/5429 del 13 marzo 2019) dal sito istituzionale della Polizia www.poliziadistato.it, consegnandole all’ufficio del personale della questura della provincia di residenza oppure con PEC personalmente intestata, inviando la domanda in formato .pdf all’indirizzo indicato nel decreto.

Polizia Penitenziaria: reclutamento di 754 allievi

Nel concorso per allievi nella Polizia Penitenziaria si reclutano 754 unità, selezionate attraverso due bandi: 452 agenti (340 uomini e 112 donne) tra coloro che sono in servizio da almeno sei mesi, i volontari in ferma prefissata o in rafferma annuale oppure in ferma prefissata quadriennale in servizio e in congedo.

Solo 302 agenti (226 uomini e 76 donne) sono selezionati tra i cittadini italiani in possesso dei requisiti per partecipare al concorso.

requisiti per partecipare sono presenti nell’articolo 2 del decreto datato 11 febbraio 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 18 del 5 marzo 2019 – IV serie speciale e presente sul sito web del Ministero della Giustizia www.giustizia.it nella sezione “Strumenti” e “Decreti, circolari, direttive, provvedimenti e note”. Le domande dovranno essere compilate telematicamente attraverso l’apposito portale ed inviate entro e non oltre la data del 4 aprile.

Il 20 maggio 2019, mediante pubblicazione sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia, www.giustizia.it, si renderanno note le procedure per coloro che vengono ammessi al concorso. La selezione verterà su prove scritte con test a risposta multipla su cultura generale e materie della scuola dell’obbligo, ed a seguire ci saranno l’accertamento dell’idoneità psico-fisica, test attitudinali per il ruolo e la qualifica da rivestire e il colloquio finale.

La graduatoria finale sarà costruita in merito ai punteggi conseguiti nelle prove e il possesso dei titoli di servizio, suddividendo gli ammessi per contingente maschile e femminile. Nel caso di posti vacanti nel primo bando da 452 allievi, si attingerà dagli idonei della graduatoria di merito del secondo bando.

Concorsi Polizia di Stato: preparare le prove scritte

La preparazione di questi concorsi richiede a quanti coloro intendono partecipare di iniziare almeno a studiare per arrivare preparati alle prove scritte. Esistono diversi testi di riferimento, che riguardano sia i futuri allievi agenti che gli agenti della Polizia Penitenziaria: si possono prendere in considerazione anche manuali adottati negli scorsi concorsi. Molto consigliato è trovare in rete delle banche dati con cui allenarsi, in modo da familiarizzare con le tipologie di domanda che possono capitare nel corso delle prove, ed aver riscontro dello studio teorico effettuato offline.

TAG