Cronaca

Coccole bollenti nell’auto della polizia anziché rispondere alle emergenze, licenziati due agenti | La registrazione: “Spogliamoci”

Poliziotti si appartano in auto, scandalo oltremanica dove due agenti di polizia travolti dalla passione hanno ignorato chiamate urgenti

Due poliziotti si appartano in auto durante le ore di lavoro, ignorando chiamate urgenti. È accaduto nel Regno Unito: protagonisti di questa storia sono il sergente Molly Edwards e il suo amante, il suo collega PC Richard Paton, agenti di polizia del Surrey Heath.

Poliziotti si appartano in auto, scandalo oltremanica

Stando a quanto riporta il The Sun, Paton, di 39 anni, è stato sentito gemere e dire: “Aww, spogliamoci”, dopo un’urgente richiesta radiofonica alle ore 4.51 in cui si reclamava assistenza per un furto in un negozio di materiale elettrico. Dopo aver trasgredito alle regole legate al loro ruolo, i due agent sono accusati dal comitato disciplinare indipendente.

Le chiamate ignorate

Entrambi sposati con figli, gli agenti di polizia hanno ignorato anche una successiva chiamata alle 4.17 del mattino in cui gli veniva chiesto di recarsi in un ospedale per occuparsi di due vittime di una grave aggressione fuori da una discoteca. Nonostante fossero parcheggiati a soli 15 minuti di distanza dall’ospedale, non si sono mossi perché intenti a fare sesso.

Articoli correlati

Back to top button