Cronaca

Si appoggia a una tavola di legno e viene assalito dai calabroni: Jimmy muore a 45 anni per shock anafilattico

Pordenone, uomo morto dopo la puntura di calabroni: avrebbe toccato un pezzo di legno. All'interno vi era un nido di calabroni

Dramma a Pordenone dove Jimmy Davide,  un uomo di 45 anni è morto dopo essere stato punto da alcuni calabroni. Il 45enne, residente a Claut, è deceduto per shock anafilattico. L’uomo, in paese, era sempre impegnato nell’ambito delle imprese edili e di valorizzazione del patrimonio forestale.

Pordenone, uomo morto dopo la puntura di calabroni: la tragedia

Da qualche mese era disoccupato ed era in cerca di un nuovo lavoro. Il dramma si è consumato nella giornata di lunedì 8 agosto a San Martino di Campagna dove si era recato, in compagnia di un amico ,per aiutare la sorella di quest’ultimo. Non sono ancora chiare le circostanze che hanno portato al decesso: sul caso, infatti, indagano ancora i carabinieri del Norm di Sacile. I militari si sono recati presso la casa situata nella frazione di Aviano su segnalazione dei sanitari, che erano a loro volta accorsi, senza esito, una volta ricevuta la disperata richiesta di aiuto da parte dei presenti.

L’attacco

Stando a quanto è stato ricostruito finora, Jimmy Davide avrebbe toccato un pezzo di legno. All’interno vi era un nido di calabroni. L’amico ha raccontato: “C’è stata una prima puntura alla schiena che lo ha fatto sobbalzare e urlare dal dolore, forse per questa ragione, si è appoggiato a questo legno per riprendersi da quel dolore così lancinante, solo che da quello stesso oggetto è uscito un nugolo di questa aggressiva specie di vespidi che ha punto ripetutamente Jimmy al capo e al corpo”.

Articoli correlati

Back to top button