Cronaca

Portofino, trovato cadavere in avanzato stato di decomposizione nel fossato del Rio Fondaco

Al momento non è possibile ipotizzare le cause del decesso né l'identità della vittima

Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato ritrovato a Portofino, comune della città metropolitana di Genova, nella zona dove è stato tombinato il Rio Fondaco, poco distante dalla caserma dei carabinieri.

Trovato a Portofino un cadavere in avanzato stato di decomposizione

Sul posto per il recupero del corpo i Vigili del fuoco, con i carabinieri e polizia mortuaria oltre al medico legale per un primo esame esterno. Impossibile, al momento, proprio a causa dello stato di decomposizione, ipotizzare le cause della morte.

Cadavere senza identità

Secondo le prime informazioni, il cadavere è stato trovato nella parte alta del bordo, sotto la tombatura del rio Fondaco, nel letto del torrente asciutto ormai da mesi. E’ stato il forte odore, provocato probabilmente anche dalle temperature esterne, ad attirare l’attenzione di alcune persone che hanno avvisato i carabinieri. Ancora il cadavere non ha identità, anche se non è escluso che si tratti di un homeless. Poco lontano dal cadavere, appoggiate alla parete del tunnel, sono state trovate infatti alcune masserizie.

Articoli correlati

Back to top button