Cronaca

Prende a calci assessore sul treno poi scappa, gli aveva detto: “Mettete le mascherine”

"Mettete le mascherine", una ragazzina prende a calci in faccia l'assessore sul treno e poi scappa con l'amico

“Mettete le mascherine”, una ragazzina prende a calci in faccia l’assessore sul treno e poi scappa con l’amico. La vittima si chiama Giovanna Damonte colpevole di aver chiesto ai due di mettersi la mascherina sul naso come detta la normativa antiCovid.

Prende a calci assessore sul treno poi scappa

Accade che sul treno regionale che porta pendolari e studenti da Arenzano a Genova un assessore comunale di Arenzano, dipendente della Regione Liguria, invita due ragazzi senza mascherina a mettersela sul naso. E, mentre il ragazzo ammette candidamente di “non averla nemmeno in tasca” e accetta quella che gli offre la signora, ringraziando, la ragazzina , di 18 anni, forse meno, reagisce diversamente, prima offendendo la donna poi colpendola a schiaffi e pugni. Infine, non contenta, la ragazzetta sale su un seggiolino e tira alcuni calci in testa e in faccia alla donna che s’accascia, subito soccorsa.

Articoli correlati

Back to top button