Meteo

L’estate pazza: questa settimana temperature fino a 35 gradi ma con violenti temporali

Le previsioni meteo di questa settimana segnalano l’arrivo di alte temperature ma anche di violenti temporali. L’alta pressione sta facendo di tutto per portare una calda e totale stabilità atmosferica sull’Italia. Tuttavia, sullo scacchiere europeo sono ancora presenti numerose minacce che continueranno ad ostacolare il dominio anticiclonico sul Bel Paese. Una di queste insidie è costituita da una persistente circolazione ciclonica sui vicini Balcani, mentre una seconda, più a nord, si attiverà nei prossimi giorni. Sul finire della settimana, invece, l’alta pressione tornerà a fare la voce grossa, portando il primo vero boom di caldo della stagione con temperature addirittura fino a 35°C.

Le previsioni meteo di questa settimana

Dopo un martedì tutto sommato soleggiato, a parte qualche temporale sui rilievi calabresi, da mercoledì 24 l’avvicinamento di un nuovo vortice di bassa pressione in movimento dalla Cechia verso l’Austria provocherà maggiori annuvolamenti sul Nordest fino alle aree centrali adriatiche con un rischio di pioggia comunque piuttosto basso. Sole prevalente sul resto del Paese anche se non mancheranno residue note d’instabilità sui rilievi calabresi. Le temperature non subiranno ancora grossi scossoni e si manterranno comunque su valori tipicamente estivi, con punte superiori ai 30°C su gran parte del Centro-Nord.

Tra giovedì 25 e venerdì 26 un nuovo ciclone farà sentire la sua negativa influenza su alcuni angoli del Paese. Sotto osservazione saranno soprattutto le aree alpine e prealpine dove si eleverà il rischio di temporali localmente di forte intensità accompagnati da improvvisi colpi di vento, intensi rovesci locali grandinate. Nelle ore serali di giovedì non possiamo escludere qualche focolaio temporalesco a spasso anche per la Pianura Padana in particolare sull’area più orientale. Il tempo si manterrà ancora ben soleggiato invece altrove. Temperature stabili.

Il weekend

Nel corso del prossimo fine settimana l’alta pressione nord africana proverà ad estendere con maggior vigore la sua influenza sull’Italia. Nonostante continuerà a rimanere elevato il rischio di temporali sui rilievi del Nord, l’aria calda collegata all’alta pressione sub-tropicale contribuirà a far lievitare i termometri provocando verosimilmente quella che sarà la prima vera ondata rovente della stagione.
Su molte località del Centro e del Nord i termometri toccheranno punte mediamente intorno ai 33/35°C come a Ferrara, Bologna, Firenze e Roma, ma al Sud anche 37°C (attesi a Foggia).


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button