Coronavirus, pronto il primo vaccino: è cinese, verrà dato ai militari

ll'azienda biotech CanSino

Primo vaccino per il coronavirus realizzato in Cina: iniezioni ai soldati per il vaccino realizzato dll'azienda biotech CanSino

È pronto il primo vaccino contro il coronavirus. A realizzarlo è stata la Cina e i primi a ricevere da subito le iniezioni sono oggi i soldati. La Commissione Militare Centrale ha dato il via libera all’azienda biotech CanSino. La prima somministrazione su larga scala durerà un anno e per il momento sarà riservata agli uomini in divisa, anche se il loro numero non è stato rivelato per “ragioni di privacy commerciale”.

Primo vaccino per il coronavirus in Cina

I risultati della sperimentazione pubblicati su The Lancet parlano di un prodotto sicuro e capace di attivare il sistema immunitario, almeno in modo parziale. La Cina dunque si conferma all’avanguardia anche da questo punto di vista: del resto otto dei quindici vaccini in sperimentazione al mondo sono cinesi.

Il vaccino di CanSino

Questo vaccino usa il metodo del cosiddetto “vettore virale”. Ovver contiene un virus benigno che riesce a diffondersi nell’organismo senza farlo ammalare. Nel genoma di questo virus vettore i ricercatori hanno aggiunto un frammento di Dna artificiale.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG