Parigi, si finge principessa e ruba 1,6 milioni in gioielli

Si finge principessa e rapina una gioielleria a Parigi. Colpo da 1,6 milioni di euro in una gioielleria di Parigi da parte di una donna

Clamorosa rapina in una gioielleria Parigi. A mettere a segno il colpo una donna, entrata alle 21 di mercoledì sera da ‘Ermel’, una gioielleria in rue Saint-Honoré, nel centro della capitale francese.

Rapina gioielleria a Parigi

La donna si è spacciata per una ricca principessa degli Emirati Arabi Uniti. Per otre un’ora ha chiesto che le venissero mostrate le parure più belle. Dopo aver scelto diversi gioielli, ha detto al commesso di metterli da parte in uno scrigno e che il giorno dopo sarebbe ripassata a saldare il conto.

Il colpo

A quel punto, fingendo di parlare al telefono col marito avrebbe approfittato della distrazione del gioielliere e messa in modo da non poter essere vista, ha sottratto le gioie e le ha sostituite.

Il giorno successivo il gioielliere, insospettito di non aver più notizie dell’aristocratica signora, ha riaperto lo scrigno e si è accorto che al posto dei preziosi c’erano quelli che in primo momento potevano sembrare dei cioccolatini. In realtà erano dadi da brodo.

TAG