Cronaca

“La carne non è tutta uguale”,  pubblicità sessista di una nota macelleria

È polemica per l’infelice trovata pubblicitaria della macelleria Ugolini di Misano Adriatico che mette in bella vista su un sei per tre il “lato B” di due donne suggerendo che “la carne non è tutta uguale”.

“La carne non è tutta uguale”,  pubblicità sessista di una macelleria

Sicuramente di poco gusto, almeno per le clienti del gentil sesso, la campagna di marketing è inevitabilmente risulta sessista  e, mentre c’è chi ironizza sul nome dantesco dell’esercizio commerciale che quasi “giustificherebbe” il messaggio pubblicitario rimbalzato da animale ad umano, giunta alla vista di Chiara Zamagna, capolista a Rimini di Emilia Romagna Coraggiosa la stessa ha chiesto al titolare di rimuovere l’offensiva trovata.

Ugolini ha prontamente risposto di essere disponibile ad eliminare il manifesto, posto in una delle strade più trafficate dell’Emilia alle porte di Rimini, se lo stesso offende o urta la sensibilità di qualcuno.

La denuncia

Intanto il danno – e il vantaggio – è fatto in quanto foto del cartaceo già viaggia in rete alla velocità di milioni di megabit per secondo nonostante alcune forme di denuncia, come quelle del deputato Nicola Fratoianni che segnala l’accaduto sulla propria pagina Facebook oscurandone l’immagine a tutela della dignità del gentil sesso.

Articoli correlati

Back to top button