Cronaca

Plusvalenze, quindici punti di penalizzazione alla Juventus

Prosciolti gli altri 8 club coinvolti e i rispettivi amministratori e dirigenti

Accolto in parte il ricorso della Procura Federale sull’inchiesta Plusvalenze: quindici punti di penalizzazione alla Juventus. Prosciolti gli altri 8 club coinvolti e i rispettivi amministratori e dirigenti.

Plusvalenze, 15 punti penalizzazione alla Juventus: la stangata

La corte Federale di Appelo ha accolto in parte il ricorso della Procura Federale sull’inchiesta del 27 maggio scorso: la Juve è stata sanzionato con 15 punti di penalizzazione (da scontane nella stagione sportiva in corso) e una serie di inibizioni per 11 dirigenti della società (30 mesi a Paratici, 24 mesi ad Agnelli e Arrivabene, 16 mesi a Cherubini, 8 mesi a Nedved, Garimberti, Vellano, Venier, Hughes, Marilungo e Roncaglio). Inoltre sono stati prosciolti gli altri 8 club (Sampdoria, Pro Vercelli, Genoa, Parma, Pisa, Empoli, Novara e Pescara) con i rispettivi amministratori e dirigenti.

La reazione della società

La società “attende la pubblicazione delle motivazione e preannuncia la propoizione di ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport nei termini del Codice di Giustizia Sportiva”. Questa la reazione del club bianconero.

Articoli correlati

Back to top button