Scienza e Tecnologia

Quali sono le app più usate del 2022? Sorprese e conferme

Una delle app di maggior successo nel 2022 è Dream by Wombo

Quali sono state le app più usate per 2022? L’anno che sta per finire è stato particolarmente fortunato per diverse app spinte dalla intelligenza artificiale. Un anno, quello che sta per concludersi, che ha segnato l’ingresso della IA nella cultura di massa. Intelligenza artificiale che consente di creare immagini artistiche di alta qualità come se fossero realizzate da artisti esperti.

App più usate del 2022: la classifica

Una delle app di maggior successo nel 2022 è Dream by Wombo, grazie alla quale è possibile creare opere d’arte usando la potenza dell’IA. Come funziona? È molto semplice: basta scrivere quello che si vuol vedere disegnato e scegliere lo stile grafico. Nel giro di pochi istanti l’app crea una vera e propria illustrazione di quello che abbiamo chiesto.

Grande successo anche per Lensa, app molto simile a FaceApp. Utilizza l’intelligenza artificiale per creare vere e proprie opere partendo da foto dell’utente. È stata scaricata da oltre quattro milioni di persone in tutto il mondo solo nei primi giorni di dicembre.

BeReal, il social anti-Instagram

C’è poi BeReal, la vera rivelazione di questo 2022. Fondata nel gennaio del 2020 dallo sviluppatore francese Alexis Barreyat, l’app è diventata di successo solo negli ultimi mesi del 2022. BeReal, ogni giorni, nvia all’utente una notifica sullo smartphone, in un orario sempre diverso. A quel punti l’utente ha solo 2 minuti di tempo per scattare una foto con la fotocamera anteriore e posteriore e pubblicarla sull’app. La foto non può essere modificata, ecco perché in molti l’hanno ribattezzata come l’anti-Instagram.

La classifica

Ad ogni modo, l’app più scaricata del 2022 è TikTok, che vanta ben 3,5 miliardi di download. Il secondo posto se lo aggiudica Instagram, seguita da Facebook, WhatsApp e Telegram. In Italia, invece, i vertici della classifica sono occupati da TikTok, Google Meet e Zoom Cloud Meetings, ancora molto usate per chi lavora da remoto. Tra le più scaricate anche a sorpresa PosteID, l’applicazione del servizio di Poste Italiane.

Articoli correlati

Back to top button