Raffaele Cutolo ha pubblicato un libro di poesie dal carcere, è stato presentato a Napoli

raffaele-cutolo

Raffaele Cutolo scrive un libro di poesie e riesce a pubblicarlo dalla sua cella del carcere dove è in detenzione sotto regime del 41 bis

Raffaele Cutolo ha scritto un libro di poesie e lo ha pubblicato dalla sua cella del carcere dove è detenuto in regime di 41 bis. Quello che emerge da queste pagine è un Raffaele Cutolo che non si potrebbe mai immaginare.

Raffaele Cutolo pubblica libro di poesie dal carcere

“Mussolini ha scritto anche poesie…”, così recitava una canzone di Francesco De Gregori. E probabilmente l’associazione da Raffaele Cutolo potrebbe non essere così distante dal dittatore italiano. È notizia di oggi, infatti, la presentazione di una raccolta di poesie che portano la firma proprio del boss della NCO (Nuova Camorra Organizzata).

La presentazione del libro di poesie

Il libro è stato presentato a Napoli alla presenza della moglie Immacolata Iacone, la quale parla di un Raffaele lontano parente del boss che, con la sua organizzazione criminale, seminò il terrore in Campania a cavallo degli anni ’80. Si tratta di una raccolta di un centinaio di pagine, curata da Gian Luigi Esposito.

Già nel 1980 il boss provò a pubblicare un libro che fu però bloccato dai magistrati perché ritenuto un messaggio di apologia camorristica.

Oggi Raffaele Cutolo sta scontando una pena detentiva sotto regime di 41 bis.

TAG