Cronaca

Chiede ad una ragazza di fare sesso e si masturba in pubblico, arrestato 48enne a Roma

Si avvicina ad una ragazza che stava facendo ginnastica al parco e le chiede di fare sesso, poi si distende a terra ed inizia a masturbarsi in pubblico. È stato arrestato con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico un 48enne di origini rumene. L’oscena azione è stata compiuta nel pomeriggio di ieri da un romeno di 48 anni all’interno della Pineta Sacchetti a Roma, una grande area verde protetta facente parte del parco regionale urbano del Pineto.

Chiede ad una ragazza di fare sesso e si masturba in pubblico

Tutto è accaduto all’improvviso. La vittima si stava allenando quando è stata avvicinata dall’uomo che, incurante della presenza di altre persone, le ha proposto di fare sesso. Quest’ultima, anche se impaurita, è riuscita a respingere le audaci ed indecenti avance.

Nonostante il netto rifiuto ricevuto, l’uomo non si è arreso ed ha proseguito nella sua condotta volgare stendendosi su un prato, a breve distanza dalla ragazza, dove ha iniziato a masturbarsi sotto una coperta lasciata leggermente alzata proprio per farsi guardare.

L’intervento delle forze dell’ordine e l’arresto

La vittima, accortasi di quanto stava accadendo, ha immediatamente chiamato il Numero unico di emergenza. L’allerta è stata raccolta da una pattuglia del Reparto volanti che è giunta sul posto in pochi istanti. Gli agenti hanno trovato lo straniero, nudo sotto la coperta, ancora impegnato in atti di autoerotismo.

L’immigrato, così, è stato condotto negli uffici del commissariato Aurelio di Roma per gli accertamenti di rito. L’uomo, risultato essere sena fissa dimora, è stato arrestato con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico.

Articoli correlati

Back to top button