Cronaca

Folgorato mentre gioca al parco a Campobasso, Nicola muore a 14 anni dopo due settimane di agonia

Lutto a Montenero di Bisaccia

Lutto a Montenero di Bisaccia, in provincia a Campobasso dove un ragazzo di 14 anni è morto dopo due settimane di agonia, all’indomani del suo 14esimo compleanno: era rimasto folgorato mentre giocava al parco.

Campobasso: ragazzo folgorato mentre gioca al parco: è morto

Non ce l’ha fatta il piccolo Nicola, il ragazzino rimasto folgorato da un palo della pubblica illuminazione mentre giocava con gli amichetti nel parchetto comunale della sua città a Montenero di Bisaccia.

L’adolescente è morto dopo due settimane di agonia, all’indomani del suo 14esimo compleanno, in ospedale dove era stato trasportato e ricoverato in condizioni gravissime.

Il decesso

Il ragazzo era rimasto gravemente ferito nella serata del 28 giugno scorso mentre giocava all’interno del parchetto intitolato a don Nino Zappitelli, folgorato da una scossa elettrica dopo essersi appoggiato a un palo della luce. Le condizioni già gravi del minore, si sono aggravate nelle ultime ore fino a portarlo al decesso.

Il lutto cittadino

Il Comune di Montenero aveva deciso di annullare la Notte Fucsia che era in programma per sabato 9 luglio e tutte le iniziative collegate. Oggi l’ulteriore aggravamento con la decisione della commissione medica per l’accertamento di morte. La notizia ha sconvolto la comunità con tantissimi messaggi di cordoglio sui social. Il comune ha proclamato il lutto.

L’autopsia

Sul corpo della vittima probabilmente la Procura deciderà per l’autopsia.

La scarica elettrica lo ha attraversato all’altezza della spalla causandogli ustioni di terzo grado e mandandolo in fibrillazione ventricolare. L’ipotesi è che il palo avesse dei fili scoperti ma maggiori certezze arriveranno dai risultati sull’analisi dell’impianto . L’area intanto è stata sequestrata.

Articoli correlati

Back to top button