CronacaTv e Spettacoli

Reddito di Cittadinanza: le parole Iva Zanicchi, il suo pensiero

Anche la cantante che sta partecipando a Ballando con le Stelle ha voluto dire la propria sulla questione

Cosa ne pensa Iva Zanicchi del Reddito di Cittadinanza? La misura tanto voluta dal Movimento Cinque Stelle che ha permesso a molte famiglie di andare avanti in periodi di crisi economica. La cantante, ha voluto dire la sua sulle idee del nuovo governo.

Iva Zanicchi: il pensiero sul Reddito di Cittadinanza

“Come tutti, ho un amore fortissimo per Celentano, lo amo come artista ma non è detto che ogni volta che lui ‘predica’ io sia d’accordo con lui. E in questo caso non lo sono: sulla difesa del reddito di cittadinanza la sua ‘predica’ è sbagliata“. La cantante, intervistata da Adnkronos, risponde al post di Adriano Celentano in cui, parafrasando un suo vecchio successo “chi non lavora, non fa l’amore” – scrive “chi non lavora… non va abbandonato”. Naturalmente è chiaro il riferimento alla abolizione del Rdc.

Ma non finisce qui, poi si spiega meglio e aggiunge: “Io sono d’accordo nel difendere chi non ha un lavoro, ma sono altrettanto d’accordo con il Governo quando cerca di aiutare soltanto chi ha veramente bisogno, anche se mi rendo conto che questo è un ragionamento impopolare. Va bene ed è sacrosanto aiutare chi non lavora, ma se questi aiuti in modo sconsiderato vanno anche a ragazzi che il lavoro non lo cercano e restano a casa, magari sommando qualche lavoretto in nero al reddito di cittadinanza, allora non va bene: non si aiutano così, perché è diseducativo e si fa loro del male, perché l’ozio è il padre dei vizi”, conclude Iva Zanicchi citando un proverbio popolare.

Articoli correlati

Back to top button