PoliticaSpeciale elezioni

Regionali in Campania, il trionfo totale di De Luca: solo in 12 comuni su 550 ha vinto Caldoro

Il trionfo di Vincenzo De Luca alle regionali in Campania è stato netto, straripante. O, come direbbe lui stesso, straordinario. E analizzando i dati nello specifico, comune per comune, la vittoria del governatore regionale è stata colta praticamente ovunque. O quasi. In appena 12 comuni della Campania, Stefano Caldoro ha conquistato più voti di De Luca. Solo 12 comuni su un totale di 550. Nessun primo posto per Valeria Ciarambino, candidata del Movimento 5 Stelle che, tuttavia, è riuscita a superare diverse volte Caldoro al secondo posto – soprattutto in provincia di Napoli – ma non è mai arrivata sopra De Luca.

Il trionfo di De Luca alle regionali in Campania

De Luca ha ottenuto la bellezza di 1.789.017 voti, per una percentuale del 69,48%. Caldoro si è fermato a 464.921 voti (18,06%). Al terzo posto Ciarambino con 255.714 preferenze (9,93%).


La ripartizione dei seggi: il nuovo consiglio regionale


Stefano Caldoro vincitore in soli 12 comuni

Ma dove ha vinto Stefano Caldoro in  Campania? Esattamente in cinque comuni in provincia di Salerno (Alfano, Caselle in Pittari, Roccagloriosa, Sant’Egidio del Monte Albino e Santa Marina), in quattro della provincia di Benevento (BuccianoForchia, Fragneto L’Abate e Puglianello), a Chiusano di San Domenico in provincia di Avellino,  a Santa Maria La Carità in provincia di Napoli e a Prata Sannita in provincia di Caserta.

In tutti i casi, Caldoro ha avuto la meglio grazie ad eccezionali prestazioni di alcuni candidati consiglieri regionali del posto. Nel dettaglio, anche tutte le affermazioni del leader di centrodestra alle elezioni.


stefano_caldoro-1280x720


Dove ha vinto Caldoro in provincia di Salerno

Alfano

Ad Alfano, Caldoro ha ottenuto un voto in più rispetto a De Luca (205 contro 204). Un risultato reso possibile sopratutto grazie all’ottima affermazione di Attilio Pierro, candidato consigliere regionale con la Lega, che ha ottenuto 101 voti. In pratica, la metà delle preferenze di Caldoro viene da lui.

Caselle in Pittari

Undici i voti in più di Caldoro rispetto a De Luca, a Caselle in Pittari. 468 per il leader di centrodestra contro i 457 del governatore regionale. Ottimi risultati, nel centrodestra, per Roberto Celano (Forza Italia) con 183 voti, Pierro (87) e Giovanni Fortunato (Fratelli d’Italia ) con 108 voti. Per la coalizione di De Luca, exploit di Tommaso Pellegrino (Italia Viva) con 185 preferenze.

Roccagloriosa

A Roccagloriosa vince Caldoro con 496 voti (57,01%) contro De Luca (342 voti, 39,31%). Un risultato reso possibile soprattutto da Pierro, che da solo ha ottenuto 416 voti. La Lega è il primo partito a Roccagloriosa con il 49,35%.

Sant’Egidio del Monte Albino

A Sant’Egidio del Monte Albino la differenza l’ha fatta l’ex sindaco Nunzio Carpentieri con Fratelli d’Italia. Per lui 2.224 voti per il 50,23% assoluto. E Caldoro (2.786 voti, 57,57%) ha vinto su De Luca (1.711 voti per il 35,36%)

Santa Marina

Giovanni Fortunato non poteva non ottenere un grande risultato nella sua Santa Marina. E non ha deluso le aspettative. Per lui 1.014 voti, pari al 58,42% delle preferenze, come candidato consigliere regionale in Fratelli d’Italia. Soprattutto grazie a lui, Caldoro ha ottenuto il risultato migliore in provincia di Salerno, con il 66,06% (1.224 voti) rispetto al 30,28% (561 voti) di De Luca.

Dove ha vinto Caldoro in provincia di Benevento

Bucciano

Caldoro ha conquistato la bellezza di 992 preferenze a Bucciano, pari al 72,83% dei voti. Per De Luca 321 preferenze (23,57%). A fare la differenza il candidato consigliere Domenico Matera, che ha raccolto 1.008 voti in Fratelli d’Italia. Proprio il partito della Meloni si è piazzato al primo posto a Buccino, con il 77,30% delle preferenze.

Forchia

A Forchia, Caldoro ha conquistato 281 voti (42,38%), mentre De Luca si è fermato a 265 (39,97%). Anche in questo caso, come a Bucciano, boom di Domenico Matera con 249 voti.

Fragneto L’Abate

Fragneto L’Abate è roccaforte della Lega in provincia di Benevento, con 179 voti di lista (41,92%). Determinante il candidato consigliere Lucio Mucciacciaro con 161 voti. Qui Caldoro ha ottenuto 192 preferenze (41,83%) contro le 179 di De Luca (40,31%).

Puglianello

Forza Italia ha ottenuto un grande risultato a Puglianello, grazie ai candidati consiglieri Anna Rita Russo e Domenico Mauro. Per la prima 494 voti, per Mauro 174. Caldoro si è piazzato al primo posto con 569 voti (63,22%). Dietro De Luca con 263 preferenze (29,22%).

Dove ha vinto Caldoro in provincia di Avellino

Chiusano di San Domenico

A Chiusano di San Domenico, in provincia di Avellino, Caldoro ha ottenuto 680 preferenze (52,07%) contro le 559 di De Luca (48,8%). Un risultato reso possibile grazie soprattutto all’ottima affermazione del candidato consigliere dell’Udc Carmine De Angelis, che ha portato a casa 702 voti.

Dove ha vinto Caldoro in provincia di Napoli

Santa Maria La Carità

Caldoro ha vinto, in provincia di Napoli, solo a Santa Maria La Carità, dove il leader del centrodestra ha ottenuto 2.897 preferenze (50,80%), contro le 2.439 di De Luca (42,77%) e le 322 di Ciarambino (5,65%). Un risultato reso possibile dall’exploit del candidato consigliere Franco Cascone in Forza Italia (2.607 preferenze). Forza Italia è risultato il primo partito a Santa Maria La Carità, raccogliendo 2.799 voti, pari al 51,36% assoluto.

Dove ha vinto Caldoro in provincia di Caserta

Prata Sannita

Solo a Prata Sannita, in provincia di Caserta, Caldoro ha ottenuto 563 preferenze (67,34%) contro le 243 di De Luca (29,07%). Un risultato reso possibile grazie soprattutto all’ottima affermazione del candidato consigliere di Fratelli d’Italia Damiano De Rosa, che ha portato a casa 487 voti. Il partito della Meloni è il più votato a Prata Sannita, con 561 voti di lista (69,78%).

Dove Caldoro è arrivato terzo, dietro De Luca e Ciarambino

Provincia di Napoli

A Napoli, nella sfida tra De Luca e Caldoro si è inserita Valeria Ciarambino, relegando il leader del centrodestra alla terza posizione. Nella città capoluogo, De Luca ha portato a casa 227.774 preferenze (66,58%), contro le 49.202 di Ciarambino (14,38%) e le 48.597 di Caldoro (14,21%). Doppio smacco per Caldoro in altri 20 comuni del napoletano. Si tratta di Acerra, Arzano, Boscotrecase, Brusciano, Cardito, Casalnuovo di Napoli, Casandrino, Casoria, Castello di Cisterna, Cercola, Crispano, Ercolano, Frattaminore, Mugnano di Napoli, Pomigliano d’Arco, Portici, San Giorgio a Cremano, San Vitaliano, Scisciano, Volla.

Provincia di Avellino

Ci sono due comuni in Irpinia dove Caldoro è finito dietro non solo a De Luca, ma anche alla candidato del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino. Si tratta di Candida e Sant’Angelo a Scala. A Candida, 486 voti per De Luca (80,6%), 60 per Ciarambino (9,95%) e solo 46 per Caldoro (7,63%). A Sant’Angelo a Scala, invece, 298 voti per De Luca (74,87%), 51 per Ciarambino (12,81%) e 48 a Caldoro (12,06%).

Provincia di Benevento

Anche nel Sannio c’è un comune dove Caldoro è arrivato terzo, ossia a Ginestra degli Schiavoni. L’unico comune della provincia di Benevento dove è stato interrotto il dualismo De Luca-Caldoro è stato dove Ciarambino si è piazzata seconda, dietro De Luca e davanti al gonfaloniere del centrodestra. Qui De Luca ha ottenuto 202 voti (74,81%), Ciarambino 49 (18,15%) e solo 11 per Caldoro (4,07%).

Provincia di Caserta

C’è un comune in provincia di Caserta dove Caldoro è finito dietro non solo a De Luca, ma anche alla candidato del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino. Si tratta di Succivo: 2.317 voti per De Luca (63,90%), 615 per Ciarambino (16,96%) e 601 per Caldoro (16,57%). A Gallo Matese, invece, 172 voti per De Luca (78,54%), 23 a testa per Ciarambino e Caldoro (10,50%).

Luca Saltalamacchia: una piccola soddisfazione

Nel duello tra Caldoro e De Luca, a Serre (provincia di Salerno) si è inserito il candidato governatore Luca Saltalamacchia, sostenuto dal partito Terra, a Serre. Dove ha raccolto il 15,49% delle preferenze, dietro a De Luca (66,67%), ma davanti a Caldoro, fermo al 14,65%. A sostegno di Saltalamacchia una ottima affermazione del candidato consigliere Francesco Turco, con 276 voti.

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button