Almanacco

Rémi Laurent: vita, carriera e morte del celebre attore francese

Rémi Laurent nacque a Suresnes il 12 ottobre 1957 e morì a Parigi il 14 novembre del 1989, è stato un attore francese. Personaggio de "Il Vizietto"

Rémi François Simon Laurent nacque a Suresnes il 12 ottobre 1957 e morì a Parigi il 14 novembre del 1989, è stato un attore francese entrato nella storia del cinema per aver fatto parte del cast de “Il Vizietto” con Ugo Tognazzi.

Rémi Laurent, tutto ciò che c’è da sapere sul celebre attore francese

Divenuto famoso dopo il suo primo ruolo nel film A noi le inglesine (1976), Rémi Laurent apparve in seguito in diversi popolari film francesi della fine degli anni settanta e inizio anni ottanta tra cui, in particolare, Il vizietto (1978), coproduzione italo-francese, nel quale Rémi interpretò il ruolo di Laurent Baldi, il figlio che Renato Baldi (Ugo Tognazzi) ha avuto da una rocambolesca relazione con una donna prima di dedicarsi interamente ad Albin (Michel Serrault), l’uomo della sua vita.

Uso di droghe e morte

Nei due sequel della fortunata serie, Il vizietto II (1980) e Matrimonio con vizietto (1985), Rémi Laurent non riprese più il ruolo di Laurent Baldi. Rémi Laurent non ha mai nascosto di aver fatto uso di droghe negli anni del suo successo.

È morto di AIDS il 14 novembre 1989, all’età di 32 anni. Fino alla morte è stato sostenuto dalla moglie Emöke Masznyik. È sepolto a Saint-Pourçain-sur-Sioule.


Rèmi Laurent (la tomba)


Filmografia 

  • La princesse surgelée (1987)
  • Black Mic Mac (1986)
  • Il regalo (Le Cadeau) (1982)
  • Une glace avec deux boules… (1982)
  • Les Plouffe (1981)
  • La Cassure (1981)
  • Tous vedettes (1980)
  • C’est dingue… mais on y va (1979)
  • Il vizietto (La cage aux folles) (1978)
  • Les Seize ans de Jérémy Millet (1978)
  • Arrête ton char… bidasse! (1977)
  • Dis bonjour à la dame (1977)
  • A noi le inglesine (À nous les petites Anglaises) (1976)

Televisione

  • Crossings (1986)
  • Les filles d’Adam (1980)

remi-laurent-vita-carriera-morte


 

Mostra di più

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio