Guerra

Ucraina, reporter incinta e al lavoro “al fronte”: scatta la polemica

Ha fatto scattare la polemica a cui la stessa ha risposto: "Sto bene, non sono ancora enorme"

La reporter della Cnn, a Kharkiv per uno speciale sul primo anniversario della guerra, incinta al quinto mese e al lavoro “al fronte” proprio in Ucraina. Ma questo ha fatto scattare la polemica a cui la stessa ha risposto: “Sto bene, non sono ancora enorme”.

Ucraina, reporter incinta e al lavoro al fronte

Clarissa Ward, capo corrispondente internazionale della Cnn, è incinta al quinto mese ma è anche al lavoro al “fronte”. Questo ha lasciato spazio alle polemiche. In molti si sono chiesti se sia giusto restare sul campo e se la scelta rispetta i diritti conquistati dalle donne.

La donna su Twitter ha scritto di essere incinta di 20 settimane e che sarebbe il terzo figlio. Si trova nella terra dove è in corso una guerra per uno speciale in vista dell’anniversario proprio del conflitto. Ha poi rilasciato un’intervista con tanto di foto del pancione.

L’intervista

“Può essere piuttosto impegnativo stare qui con i lunghi viaggi in auto e il freddo intenso e bisogna stare attenti alla cura di sé, ma ricordo a me stessa che migliaia di donne ucraine vivono questa esperienza ogni giorno” dice Ward, che dall’inizio della guerra il 24 febbraio del 2022 ha trascorso oltre 12 settimane in Ucraina. “Ovviamente è un’esperienza diversa tornare in Ucraina incinta di 20 settimane”, aggiunge, “non andrò in prima linea e il team si è impegnato a fondo per individuare tutte le strutture ospedaliere lungo il nostro percorso”.

Articoli correlati

Back to top button