Tv e Spettacoli

Resident Evil, Netflix cancella la serie dopo una stagione

La cancellazione della serie tv è ufficiale

La prima stagione di Resident Evil su Netflix non aveva convinto, e ora è stata ufficialmente cancellata dal colosso statunitense dei servizi di streaming. Eppure, appena uscita, sembrava aver raggiunto un discreto successo. Era, infatti, tra i primi posti in classifica.

Resident Evil cancellata da Netflix

La prima stagione di Resident Evil su Netflix non aveva convinto, e ora è stata ufficialmente cancellata dal colosso statunitense dei servizi di streaming. Eppure, appena uscita, sembrava aver raggiunto un discreto successo. Era, infatti, tra i primi posti in classifica.

Quindi dovremo dire addio, almeno temporaneamente, alla seconda stagione della serie capitanata da Andrew Dabb e con Ella Balinska, Lance Reddick, Adeline Rudolph, Paola Nunez e Anthony Oseyemi. A guardare i risultati raggiunti su Rotten Tomatoes le motivazioni sono abbastanza evidenti: 27% dal pubblico e 55% dalla critica.

La trama della nuova serie tv

La serie tv è uscita giovedì 14 luglio 2022 su Netflix in tutti i territori in cui il servizio è attivo. Gli episodi che compongono la serie usciranno tutti insieme. Abbiamo la divisione in due parti. Nella prima, le sorelle quattordicenni Jade e Billie Wesker si trasferiscono a New Raccoon City, una città di industrie e uffici a cui devono abituarsi loro malgrado, proprio nel pieno dell’adolescenza.

Più passa il tempo, più comprendono che la città non è quello che sembra e che il padre potrebbe nascondere oscuri segreti. Questi segreti sono capaci di distruggere l’intero mondo. Nella seconda vediamo il futuro, una decina di anni dopo. Sulla Terra abitano ormai meno di quindici milioni di persone e oltre sei miliardi di mostri: persone e animali infettati dal virus T. Una Jade trentenne cerca di sopravvivere in questo nuovo mondo tormentata dai segreti del passato che riguardano la sorella, il padre e se stessa.

Articoli correlati

Back to top button