Cronaca

Verso la riapertura delle discoteche a luglio: ma senza ballo

Incontro al ministero della Salute con la Silb. Inizialmente potrebbe esserci l'obbligo di mascherina

Far ripartire le discoteche da luglio con green pass, anche avendo a disposizione altri 20 giorni di vaccinazioni ai giovani per arrivare a una soglia di sicurezza tale da poter aprire le attività. Ipotesi del mantenimento della mascherina almeno in una prima fase, escludendo il momento del ballo. Sono le ipotesi emerse dall’incontro al ministero della Salute con il Silb, il sindacato dei gestori delle sale da ballo.

Riaperture discoteche a luglio

Il settore, che conta 100mila posti di lavoro, 3mila locali e un fatturato da 2 miliardi, è sul piede di guerra e attendeva risposte per programmare la ripartenza. “Occorre assolutamente individuare un protocollo che consenta la tracciabilità e il monitoraggio in sicurezza – ha affermato il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa -. Si parla di green pass per gli spostamenti, credo si possano trovare soluzioni anche per declinarlo verso le discoteche”.


Articoli correlati

Back to top button