Cronaca

Ricatti sessuali online, 130 casi nel 2022: più colpiti i ragazzi tra i 14 e i 17 anni

I dati emergono dal resoconto della polizia postale

Sono stati 130 i casi di ricatti sessuali online trattati nel corso del 2022, i più colpiti sono i ragazzi tra i 14 e i 17 anni. I dati emergono dal resoconto delle attività della polizia postale nell’anno appena concluso.

Ricatti sessuali online, 130 casi nel 2022

Il fenomeno consiste in una serie di ricatti, richieste insistenti di denaro e minacce di distruggere la reputazione di ragazze e ragazzi, diffondendo immagini o filmati che mostrano la vittima mentre compie atti sessuali.

La fine dell’emergenza sanitaria e il ritorno alla normalità potrebbe aver contribuito a ridurre l’isolamento sociale, facendo rilevare nel 2022 una riduzione della circolazione globale di materiale pedopornografico su circuiti internazionali.

Lo segnala ancora la polizia postale che, con il Centro nazionale per il contrasto della pedopornografia online, Cncpo, ha trattato 4.542 casi, un dato in flessione rispetto allo scorso anno, anche se il calo non ha inciso sull’attività di contrasto. Anzi, nel 2022 sono in aumento i soggetti individuati per violazioni connesse ad abusi in danno di minori: 1.463 gli indagati (un dato in aumento del 3% rispetto all’anno scorso), 149 gli arresti (+8%), 2.622 siti finiti nella black list (+3%).

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio