Cronaca

Riccardo Faggin si schianta con l’auto contro un platano il giorno prima della laurea: ipotesi suicidio

Il padre: "La responsabilità me la sento addosso. Non ho saputo leggere i segnali, non forzate i vostri figli"

Riccardo Faggin si schianta con l’auto contro un platano il giorno prima della laurea e perde la vita a Padova, gli inquirenti stanno seguendo la pista del suicidio: pare gli non aveva finito gli esami. Il padre: “La responsabilità me la sento addosso. Non ho saputo leggere i segnali, non forzate i vostri figli”.

Padova, Riccardo Faggin contro un platano prima della laurea: ipotesi suicidio

Spunta l’ipotesi suicidio, tra le altre cause, sull’incidente che ha fatto perdere la vita l’altra sera ad un 26enne. Il ragazzo si sarebbe schiantato con l’auto contro un platano, mentre la famiglia lo aspettava per la festa di laurea: quella che in realtà non ha mai preso.

Chi era il 26enne padovano

Il 26enne padovano, iscritto alla facoltà di Scienze Infermieristiche, non aveva dato tutti gli esami e l’Università ha confermato nella giornata di ieri che non era programmata alcuna tesi.

Un giallo che si infittisce sempre di più e su cui stanno lavorando le forze dell’ordine.

Le parole del padre

Il padre è devastato: “La responsabilità me la sento addosso. Mi rimprovero di non aver saputo leggere i segnali, di non avergli insegnato a essere più forte, almeno ad avere quella forza che serve per chiedere aiuto. Provo vergogna come genitore”.

“Riccardo si è sentito in trappola e io, in questi 26 anni, non sono riuscito a trasmettergli la consapevolezza che mamma e papà potevano comprenderlo e sostenerlo”

Una “piccola bugia” divenuta nei mesi troppo grande da sostenere. È questo quello che si nasconde dietro il tragico incidente?

Articoli correlati

Back to top button