Cronaca

Rieti, evade dai domiciliari poi va dai carabinieri: “Non sopporto i miei suoceri”

Passo Corese, uomo evade dai domiciliari poi va dai carabinieri: il tutto perché non sopportava i suoceri. Il 40enne è stato arrestato

Ha dell’incredibile quanto avvenuto a Passo Corese, in provincia di Rieti. Un uomo di 40 anni, agli arresti domiciliari, si è presentato alla caserma dei carabinieri ed è stato arrestato. Il motivo? Non sopportava più la convivenza in casa con i suoi suoceri.

Evade dai domiciliari perché non sopporta i suoceri: arrestato

Stando a quanto raccontato dall’uomo, non sopportava più la convivenza con i genitori della compagna che convivevano con lui in un appartamento a Roma. L’uomo, 40 anni, romeno, era da quattro giorni ai domiciliari, quando ha deciso di evadere. I carabinieri lo hanno così arrestato e condotto al suo domicilio.

Il precedente

La vicenda ricorda molto un episodio avvenuto a Chieti, lo scorso mese di marzo. Protagonista un uomo di 26 anni agli arresti domiciliari ha preferito tornare in carcere piuttosto che stare a casa con la convivente. In quell’occasione i carabinieri non hanno potuto fare altro che arrestarlo di nuovo con l’accusa di evasione trattenendolo in caserma. L’Autorità Giudiziaria di Chieti, informata dei fatti, probabilmente lo trasferirà in carcere.

Articoli correlati

Back to top button