Cronaca

Passa l’emendamento: saranno rimborsati i biglietti dei concerti annullati per l’emergenza Covid

Via libera al rimborso per i biglietti per i concerti annullati tra cui quello di Paul McCartney Napoli. Mercoledì scorso ha incassato la fiducia alla Camera il testo emendato dael Dl che ora arriva in Senato e ha, tra le diverse novità, il rimborso per gli eventi annullati a causa dell’emergenza coronavirus.

Rimborso per i biglietti per i concerti annullati, ecco l’emendamento McCartney

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, il testo che ora passa al Senato recita: “L’organizzatore dell’evento provvede al rimborso o alla emissione di un voucher di pari importo al titolo di acquisto, da utilizzare entro 18 mesi dall’emissione. L’emissione ei voucher previsti del presente comma assolve i correlativi obblighi di rimborso e non richiede alcuna forma di accettazione da parte del destinatari”.

In caso di cancellazione

“In caso di cancellazione definitiva del concerto, l’organizzatore provvede immediatamente al rimborso con restituzione della somma versata. L’organizzatore provvede, comunque, al rimborso con restituzione della somma versata ai soggetti acquirenti alla scadenza del periodo di validità del voucher quando la prestazione dell’artista originariamente programmata venga annullata, senza rinvio ad altra data compresa nel medesimo periodo di validità del voucher”.

I concerti annullati in Italia

Oltre alle tappe di Lucca Napoli di Paul McCartney, annullati anche i concerti di Lenny Kravitz, Billie Eilish  e Santana. Rimandanti al 2021 invece gli eventi di Vasco Rossi, Ultimo, Tiziano Ferro, Eric Clapton e Aerosmith.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button