Cronaca

Riprogrammato di nuovo il lancio di Artemis 1: verso la metà di novembre

Lo ha comunicato l’Agenzia spaziale americana, che ha deciso di pianificare il nuovo tentativo di lancio tra il 12 e il 27 novembre

La NASA ha riprogrammato il lancio del razzo Artemis 1. Il lancio da Cape Canaveral, del razzo Artemis 1 era stato rinviato per una perdita di carburante. Il razzo Artemis, dopo l’annullamento del lancio del 29 agosto, la Nasa ha riprogrammato la partenza del per la missione che aprirà la pista al ritorno dell’uomo sulla Luna.

Riprogrammato di nuovo il lancio di Artemis 1

Manca ancora la data precisa, ma l’attesissimo lancio della missione Artemis 1 verso la Luna è stato riprogrammato dalla NASA che, dopo le prime ispezioni per valutare l’impatto dell’uragano Ian alle strutture del Kennedy Space Center, in Florida, ha deciso di pianificare un nuovo tentativo all’interno delle potenziali opportunità di metà novembre. La prima delle finestre di lancio si aprirà mercoledì 12 novembre, ma se problemi tecnici o condizioni meteo avverse impediranno il tentativo in questa prima data, ci saranno ulteriori possibilità fino a domenica 27 novembre. “Nei prossimi giorni, i manager valuteranno il lavoro da svolgere e identificheranno una data specifica per il prossimo tentativo” ha comunicato la NASA.

Le verifiche, che in prima battuta non hanno rivelato danni all’hardware di volo e alle strutture che, nel complesso sono “in buone condizioni, con solo una piccola intrusione d’acqua, identificata in alcuni punti”, verranno estese alle piattaforme di accesso attorno al razzo Space Launch System (SLS) e alla navicella spaziale Orion attualmente dislocate all’interno del Vehicle Assembly Building (VAB) in seguito allo spostamento di sicurezza dovuto all’arrivo della tempesta tropicale.

Concentrare gli sforzi sul periodo di lancio di novembre consente ai dipendenti del Kennedy Space Center di affrontare le esigenze delle loro famiglie e delle loro case dopo la tempesta, e ai team di identificare ulteriori checkout necessari prima di tornare al pad per il lancio” ha aggiunto l’Agenzia spaziale americana.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio