Cronaca

Coronavirus, i ristoratori: “Rovinati se De Luca non autorizza l’asporto”

ristoratori campani scrivono a De Luca per l’emergenza coronavirus. Tutti uniti sotto l’hashtag #iovoglioripartire, un messaggio rivolto al governatore della Regione Campania elencando 5 motivi per cui sarebbe necessario disporre la riapertura di ristoranti e pizzerie.

Ristoratori campani e il messaggio a De Luca

Centinaia di operatori del settore chiedono di aprire ristoranti e pizzerie dopo il 13 aprile, alla scadenza dell’ultima ordinanza attualmente in vigore. Riaprire anche solo per le consegne domicilio. Tra i sostenitori dell’iniziativa c’è il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo.

Il pensiero di Sorbillo

 “Sono d’accordo con la linea dura assunta da De Luca. Ora, però, abbiamo bisogno di una mano, non possiamo mettere in ginocchio le nostre imprese centenarie. A Tokyo il mio forno è rimasto sempre aperto, lo è anche ora. A Milano ieri ho consegnato 150 pizze. Chiediamo a De Luca di farci riaprire, ci adegueremo alle norme di sicurezza, con staff e menù ridotti, corrieri specializzati. Assieme a tutti gli altri, vogliamo riaccendere il fuoco a Napoli, la nostra città”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button